Pronuncia giapponese - trascrizione fonetica romaji



Convertire in


Stile dei toni alti e bassi


Opzioni di visualizzazione della trascrizione

Opzioni avanzate

Scegli quello che vuoi vedere quando fai clic sulla parola

Creare un foglio di esercizi per la scrittura a mano dei kanji

 

Comincia qui

Timur Baytukalov. Una guida completa all'apprendimento linguistico. Parte 1: Imparare la pronuncia

Imparare la pronuncia del giapponese - Trascrizione fonetica, furigana, romaji e accento tonale

La pronuncia del giapponese può sembrare semplice a chi ha appena iniziato a studiare questa lingua. La lingua giapponese ha solo cinque vocali e i suoi suoni consonantici non sono molto complicati da imparare. Tuttavia, c'è un aspetto del giapponese che ti creerà più di un problema... l'accento tonale!

Che cos'è l'accento tonale, prima di tutto? Con questo accento, alcuni suoni vocalici delle parole giapponesi sono pronunciati con un tono diverso (con un tono alto o basso). Per comprendere meglio la lingua giapponese, mettiamola a confronto con l'italiano: la lingua italiana ha un accento tonico, il che significa che le vocali accentate vengono pronunciate con maggiore forza. In alcuni casi, la diversa posizione dell'accento può cambiare il significato di una parola. Confronta:

  • Mi piace lèggere libri in giapponese.
  • Queste scatole sono molto leggère.

Nell'esempio qui sopra, posizionare l'accento sulla sillaba corretta e pronunciare correttamente le parole aiuta il parlante a essere capito e a esprimersi in modo naturale. Prova a pronunciare la parola "leggere" in entrambi i modi in ciascuna delle frasi e cerca di avvertire la differenza.

Lo stesso fenomeno si verifica nel giapponese, il che può rappresentare un ostacolo difficile da sormontare per coloro che cercano di perfezionare la pronuncia di questa lingua. L'accento tonale aiuta a distinguere quelle parole che possono sembrare identiche quando scritte in kana (l'alfabeto giapponese). Quando una persona parla in giapponese rispettando l'accento tonale, suona molto più naturale rispetto a qualcuno che ignora questo aspetto della lingua giapponese. Una persona che utilizza l'accento tonale in modo non corretto suona come Apu nel cartone animato I Simpson alle orecchie dei madrelingua italiani.

Esistono molti tipi diversi di trascrizione fonetica in giapponese - sistemi per rappresentare visivamente la pronuncia delle parole giapponesi:

  1. Romaji, che usa l'alfabeto latino
  2. Furigana, che usa l'alfabeto giapponese kana visualizzato di fianco ai kanji (caratteri giapponesi)
  3. Alfabeto fonetico internazionale (AFI)

Per esempio, la trascrizione fonetica della parola giapponese 発音 ("pronuncia") può essere resa come segue:

  1. hatsuon (romaji)
  2. 発音(はつおん) (furigana)
  3. [hat͡sɯᵝoɴ] (AFI)

Ora torniamo all'accento tonale e al motivo per cui può essere difficile da imparare. Il problema dell'accento tonale giapponese non sta nel fatto che è estremamente complicato da riprodurre - il problema sta nel fatto che è spesso ignorato dai dizionari e dai libri di testo di giapponese, al punto da essere poco considerato dagli studenti e addirittura dai loro insegnanti. Quando inizi a studiare il giapponese su un libro di testo, è probabile che il primo capitolo suggerisca di imitare i parlanti nativi nelle registrazioni audio in giapponese in modo da perfezionare l'accento tonale e avere una parlata naturale. E qui si concludono le informazioni sull'argomento! È una grave disattenzione nei confronti di chi desidera imparare la pronuncia corretta delle parole giapponesi.

Diversamente da come accade nelle lingue completamente tonali come il cinese mandarino, in giapponese sono rare le situazioni in cui la posizione dell'accento cambia completamente il significato di una parola. Quando una persona parla in giapponese e pone l'accento sulle vocali sbagliate, viene comunque capita (anche se spesso con difficoltà). Lo studente medio può pensare: "Se la gente mi capisce, perché sforzarsi di impararlo?". Be', confronta queste tre frasi (toni alti e bassi sono segnalati con colori diversi):

  1. 端を見る hashi o miru – vedere una fine
  2. 箸を見る hashi o miru – vedere delle bacchette
  3. 橋を見る hashi o miru – vedere un ponte

Come puoi vedere dagli esempi qui sopra, l'accento tonale può talvolta cambiare il significato della frase. Se vuoi suonare naturale mentre parli in giapponese, prima o poi dovrai imparare la corretta pronuncia di questa lingua! Perché procrastinare?

Informazioni sul nostro strumento di trascrizione in romaji

Questo strumento di trascrizione in romaji per la lingua giapponese è concepito per facilitare l'apprendimento dell'accento tonale. Evidenzia con colori diversi le sillabe che devono essere pronunciate con tono alto e basso.

Un'opzione speciale mostra la desonorizzazione delle vocali /i/ e /u/. In questi casi, le sillabe desonorizzate saranno sostituite da forme cerchiate di caratteri katakana (per esempio: 惑星 ㋗せい). Dato che non esistono forme cerchiate per ピ e プ, questi caratteri saranno sostituiti rispettivamente da ㋪° e ㋫°.

Un'altra opzione mostra la lenizione della consonante [ɡ]. In questo caso, il segno dakuten standard (per la sonorizzazione) sarà sostituito dal segno handakuten. Per esempio: 資源 け°ん.

La trascrizione è supportata dallo strumento di analisi morfologica MeCab e dal dizionario giapponese NAIST. Abbiamo inoltre usato i seguenti dizionari che contengono informazioni sull'accento tonale delle parole giapponesi:

  1. NHK 日本語発音アクセント辞典 新版
  2. 新明解日本語アクセント辞典
  3. Современный японско-русский словарь, Б.П. Лаврентьев

Se ti interessa l'accento tonale giapponese, consigliamo caldamente di acquistare almeno uno dei dizionari di giapponese (NHK o Shin Meikai). Entrambi presentano una sezione introduttiva che spiega l'argomento nel dettaglio, uno strumento fondamentale per imparare a pronunciare correttamente le parole giapponesi.

Evidenziare le parole giapponesi più frequenti

Questo strumento online evidenzia con colori diversi le parole giapponesi richieste per il test di certificazione del giapponese JLPT:

N5N4N3N2N1

In questo modo, potrai individuare facilmente le parole da imparare per prepararti per il tuo specifico livello del test JLPT.

Nota bene: Per assicurarti che il testo in giapponese (furigana incluso) venga visualizzato correttamente, usa l'ultima versione del tuo browser e scegli la codifica di caratteri corretta per questa pagina: Unicode (UTF-8). Questo strumento di trascrizione è disponibile solo online e non può essere scaricato sul proprio computer.

 

Dai un'occhiata al nostro convertitore fonetico in rōmaji per sottotitoli in giapponese per ottenere questo risultato: